Etichetta -protossido d azoto

1
SEDAZIONE COSCIENTE CON PROTOSSIDO D’AZOTO
2
Sedazione cosciente endovenosa

SEDAZIONE COSCIENTE CON PROTOSSIDO D’AZOTO

  Abbiamo già visto come la sedazione cosciente endovenosa rappresenti un modo per trattare l’ansia e il dolore nel paziente odontoiatrico. Ma esistono altre tecniche sedative che si possono utilizzare nella pratica odontoiatrica si tratta di  una miscela composta da ossigeno O2 e protossido d’azoto N2O. Il protossido di azoto (N2O) è un analgesico-ansiolitico inalatorio con tempi rapidi di insorgenza e di allontanamento degli effetti. Al suo meccanismo d’azione contribuisce un antagonismo non competitivo a livello dei recettori N-metil-D-aspartato (NMDA) per il glutammato. Viene eliminato quasi completamente in forma non modificata per via polmonare. Questa tecnica di sedazione è molto utilizzata nei bambini che respirando questa miscela da una mascherina nasale scelta dal paziente entrano in[…]

Leggi di più

Sedazione cosciente endovenosa

Il trattamento dell’ansia e del dolore nel paziente odontoiatrico rappresenta una parte importante della pratica odontoiatrica purché la sedazione cosciente sia sicura, efficace, controllabile e l’analgesia completa e duratura. Un controllo non adeguato dell’ansia e del dolore può rendere talvolta impossibile l’esecuzione di determinate procedure odontoiatriche quindi un loro controllo renderà molto più sicure le procedure odontoiatriche. L’A.I.S.OD. (ASSOCIAZIONE ITALIANA SEDAZIONISTI ODONTOIATRI) ritiene attuale l’affermazione del General Dental Council (GDC): “I dentisti hanno il dovere di assicurare ed i pazienti il diritto di attendersi le misure adeguate per il controllo del dolore e dell’ansia. I metodi farmacologici per il controllo del dolore e dell’ansia includono l’anestesia locale e le tecniche di sedazione cosciente”.   Che[…]

Leggi di più

Copyright © 2016. Created by Evolve Studio