Etichetta -protesifissa

1
Ceramiche su zirconia o alumina
2
LA CEMENTAZIONE IN PROTESI FISSA
3
PREPARAZIONI ORIZZONTALI: SPALLA A 90° E SPALLA ARROTONDATA.
4
PREPARAZIONI ORIZZONTALI: CHAMFER
5
Preparazione a finire: Feather edge

Ceramiche su zirconia o alumina

Eccoci qui un altra volta a parlare di ceramiche. Martedì scorso si è parlato di quelle vetrose, ed oggi chiudiamo il discorso parlando di ceramiche a base di zirconia e a base di alumina. IN-CERAM ZIRCONIA In questi dispositivi per la prima volta si vede l’ossido di zirconio infiltrato nella ceramica dentale all’interno della matrice alluminosa. La grande resistenza e la relativa estetica come struttura hanno fatto si che diventassero il materiale di elezione in protesi fissa, superando i manufatti realizzati in metallo ceramica.   PROPRIETA’ ESTETICHE Minori rispetto ai precedenti. Maggior opacità. Minor traslucenza. PROPRIETA’ MECCANICHE Elevata resistenza alla flessione(400-800 MPa). Elevata resistenza alla frattura. Grande diminuzione dei microcracks. INDICAZIONI  Corone singole nel settore posteriore.[…]

Leggi di più

LA CEMENTAZIONE IN PROTESI FISSA

Dopo aver visto come si preparano i monconi con tecniche: Feather edge BOPT Chamfer vediamo come cementare i manufatti definitivi realizzati dal protesico. La parte della cementazione è l’ultima da realizzare e se non viene effettuata accuratamente,il dispositivo realizzato non avrà lunga vita nella bocca del paziente. Essendo un tema particolarmente vasto non spiegherò le differenti componenti e classificazioni dei cementi,ma bensì mi centrerò sulla parte più clinica e pratica che è quella che maggiormente ci interessa;esponendo le indicazioni dei differenti cementi a seconda del materiale con cui è stata realizzata la protesi. Il cemento è un materiale che ha la funzione di essere l’anello di connessione tra il moncone e la protesi. Basicamente si[…]

Leggi di più

PREPARAZIONI ORIZZONTALI: SPALLA A 90° E SPALLA ARROTONDATA.

Eccoci qui per l’ultima parte delle preparazioni dei monconi protesici. Dopo aver visto la preparazione “Chamfer”, vi propongo la tecnica a spalla e la sua modificazione. Tra le varie tecniche per la linea di terminazione questa è considerata quella che ha una maggior integrità strutturale anche se a discapito della struttura dentale. Il problema della preparazione a 90° consiste nella formazione di forze di tensione tra la parete assiale e la cervicale,per questo motivo è stata poi modificata in spalla “arrotondata”. La tecnica di preparazione rimane la medesima con l’unica differenza che una volta delineata la linea marginale a 90°si passa nella medesima, in prossimità della parete assiale, la fresa chamfer. SISTEMATICA DI PREPARAZIONE DEL[…]

Leggi di più

PREPARAZIONI ORIZZONTALI: CHAMFER

Ben ritrovati per la terza parte delle preparazioni dei monconi dentali vitali e non. Dopo aver visto le preparazioni verticali “feather edge” e BOPT iniziamo a vedere quelle con linea di terminazione orizzontale partendo dalla tecnica “chamfer”. Questa tecnica tra le orizzontali è la più conservativa ed è indicata quando si realizza un dispositivo interamente metallico o in metallo ceramica con collare in metallo.   SISTEMATICA DI PREPARAZIONE DEL MONCONE Anestesia Utilizzare fresa a fiamma a grana grossa ad anello verde,di 150 micron circa(fig.1) per eliminare i punti di contatto. Con una fresa chamfer a grana grossa ad anello verde,150 micron circa(fig.2)realizzare dei solchi guida sulle pareti assiali e sulla superficie occlusale rispettivamente di 0,5[…]

Leggi di più

Preparazione a finire: Feather edge

  Parliamo di protesi! Uno degli argomenti ancora dibattuti in protesi riguarda la preparazione dei monconi vitali e non, che dovranno supportare capsule unitarie o pilastri per ponti. Per questo motivo vi vorrei illustrare sistematiche operative,indicazioni,vantaggi e svantaggi delle differenti tecniche di preparazione dividendo l’articolo in più sezioni.Nella prima affronteremo le preparazione conosciuta come “a finire” o a lama di coltello o “feather edge”. Come suggerisce il nome stesso questa tecnica non delimita una specifica e netta linea di terminazione ma bensi un’area e sarà il tecnico a decidere dove collocare la porzione terminale cervicale del manufatto protesico.   SISTEMATICA DI PREPARAZIONE DEL MONCONE Anestesia Utilizzare fresa a fiamma a grana grossa ad anello verde,150[…]

Leggi di più

Copyright © 2016. Created by Evolve Studio