Etichetta -protesi

1
LE FACCETTE IN CERAMICA PARTE PRIMA
2
Ceramiche su zirconia o alumina
3
LA CEMENTAZIONE IN PROTESI FISSA
4
PREPARAZIONI ORIZZONTALI: SPALLA A 90° E SPALLA ARROTONDATA.
5
PREPARAZIONI ORIZZONTALI: CHAMFER
6
Preparazione verticale: tecnica BOPT
7
Preparazione a finire: Feather edge
8
Cad Cam, Stereolitografia o Sinterizzazione Laser?

LE FACCETTE IN CERAMICA PARTE PRIMA

Quando dobbiamo realizzare un trattamento nel settore anteriore che sia per motivi estetici o funzionali, le faccette sono il trattamento di elezione. Queste possono essere realizzate direttamente o indirettamente, possono essere collocate tanto vestibolarmente come lingualmente, ed essere in composito o in ceramica. In questo articolo vi parlerò delle faccette in porcellana esponendo le loro indicazioni e controindicazioni, le indicazioni dei differenti tipi di ceramica a seconda del caso e la sistematica clinica previa alla preparazione e cementazione, argomenti che tratterò nel prossimo articolo. INDICAZIONI   Alterazione della morfologia dentale.   Alterazione della colorazione dentale.   Alterazione della posizione e/o inclinazione dentale.   Chiusura di diastemi.   Abrasione della superficie dentale.   Frattura coronale.   Erosione[…]

Leggi di più

Ceramiche su zirconia o alumina

Eccoci qui un altra volta a parlare di ceramiche. Martedì scorso si è parlato di quelle vetrose, ed oggi chiudiamo il discorso parlando di ceramiche a base di zirconia e a base di alumina. IN-CERAM ZIRCONIA In questi dispositivi per la prima volta si vede l’ossido di zirconio infiltrato nella ceramica dentale all’interno della matrice alluminosa. La grande resistenza e la relativa estetica come struttura hanno fatto si che diventassero il materiale di elezione in protesi fissa, superando i manufatti realizzati in metallo ceramica.   PROPRIETA’ ESTETICHE Minori rispetto ai precedenti. Maggior opacità. Minor traslucenza. PROPRIETA’ MECCANICHE Elevata resistenza alla flessione(400-800 MPa). Elevata resistenza alla frattura. Grande diminuzione dei microcracks. INDICAZIONI  Corone singole nel settore posteriore.[…]

Leggi di più

LA CEMENTAZIONE IN PROTESI FISSA

Dopo aver visto come si preparano i monconi con tecniche: Feather edge BOPT Chamfer vediamo come cementare i manufatti definitivi realizzati dal protesico. La parte della cementazione è l’ultima da realizzare e se non viene effettuata accuratamente,il dispositivo realizzato non avrà lunga vita nella bocca del paziente. Essendo un tema particolarmente vasto non spiegherò le differenti componenti e classificazioni dei cementi,ma bensì mi centrerò sulla parte più clinica e pratica che è quella che maggiormente ci interessa;esponendo le indicazioni dei differenti cementi a seconda del materiale con cui è stata realizzata la protesi. Il cemento è un materiale che ha la funzione di essere l’anello di connessione tra il moncone e la protesi. Basicamente si[…]

Leggi di più

PREPARAZIONI ORIZZONTALI: SPALLA A 90° E SPALLA ARROTONDATA.

Eccoci qui per l’ultima parte delle preparazioni dei monconi protesici. Dopo aver visto la preparazione “Chamfer”, vi propongo la tecnica a spalla e la sua modificazione. Tra le varie tecniche per la linea di terminazione questa è considerata quella che ha una maggior integrità strutturale anche se a discapito della struttura dentale. Il problema della preparazione a 90° consiste nella formazione di forze di tensione tra la parete assiale e la cervicale,per questo motivo è stata poi modificata in spalla “arrotondata”. La tecnica di preparazione rimane la medesima con l’unica differenza che una volta delineata la linea marginale a 90°si passa nella medesima, in prossimità della parete assiale, la fresa chamfer. SISTEMATICA DI PREPARAZIONE DEL[…]

Leggi di più

PREPARAZIONI ORIZZONTALI: CHAMFER

Ben ritrovati per la terza parte delle preparazioni dei monconi dentali vitali e non. Dopo aver visto le preparazioni verticali “feather edge” e BOPT iniziamo a vedere quelle con linea di terminazione orizzontale partendo dalla tecnica “chamfer”. Questa tecnica tra le orizzontali è la più conservativa ed è indicata quando si realizza un dispositivo interamente metallico o in metallo ceramica con collare in metallo.   SISTEMATICA DI PREPARAZIONE DEL MONCONE Anestesia Utilizzare fresa a fiamma a grana grossa ad anello verde,di 150 micron circa(fig.1) per eliminare i punti di contatto. Con una fresa chamfer a grana grossa ad anello verde,150 micron circa(fig.2)realizzare dei solchi guida sulle pareti assiali e sulla superficie occlusale rispettivamente di 0,5[…]

Leggi di più

Preparazione verticale: tecnica BOPT

PREPARAZIONE CON TECNICA BOPT(BIOLOGICALLY ORIENTED PREPARATION TECNIQUE) Eccoci di nuovo per la seconda parte della preparazione del moncone protesico.Nella prima parte abbiamo visto la preparazione “feather edge” oggi vi descrivo la tecnica che considero l’evoluzione gold standard della tecniche a finire,ossia la tecnica BOPT. La sigla sta per Biologically Oriented Preparation Tecnique,si riferisce alla gengiva e la sua migrazione che viene guidata dal profilo d’emergenza a seconda della sua convessità e l altezza decise dal tecnico in base alla necessità di modificare la parabola gengivale. Concretamente e clinicamente vi sono poche differenze tra questa tecnica e la precedente,come vedremo nel seguito dell’articolo. SISTEMATICA DI PREPARAZIONE DEL MONCONE 1. Controllo della profondità del solco gengivale con[…]

Leggi di più

Preparazione a finire: Feather edge

  Parliamo di protesi! Uno degli argomenti ancora dibattuti in protesi riguarda la preparazione dei monconi vitali e non, che dovranno supportare capsule unitarie o pilastri per ponti. Per questo motivo vi vorrei illustrare sistematiche operative,indicazioni,vantaggi e svantaggi delle differenti tecniche di preparazione dividendo l’articolo in più sezioni.Nella prima affronteremo le preparazione conosciuta come “a finire” o a lama di coltello o “feather edge”. Come suggerisce il nome stesso questa tecnica non delimita una specifica e netta linea di terminazione ma bensi un’area e sarà il tecnico a decidere dove collocare la porzione terminale cervicale del manufatto protesico.   SISTEMATICA DI PREPARAZIONE DEL MONCONE Anestesia Utilizzare fresa a fiamma a grana grossa ad anello verde,150[…]

Leggi di più

Cad Cam, Stereolitografia o Sinterizzazione Laser?

Nel 2016 la tecnologia e’ diventata parte integrante della nostra vita, e soprattutto del nostro lavoro. In odontoiatria le novità si inseguono di anno in anno ed i nostri pazienti sono sempre piu esigenti. Per questo era mio interesse fare un articolo mirato a chiarire il funzionamento del Cad Cam e le sue principali differenze con altre sistematiche. Cad Cam e’ la sigla di Computer Aided Design e Computer Aided Manufactoring, ovvero disegno assistito dal computer e produzione assistita dal computer. Infatti la prima fase denominata Cad e’ la fase in cui vengono scannerizzati gli elementi dentali(tramite modello, impronta o direttamente intraoralmente), successivamente, una volta che il computer contiene il modello in 3d, avremo la[…]

Leggi di più

Copyright © 2016. Created by Evolve Studio