Etichetta -chirurgia

1
Megagen AnyRidge: primo contatto !
2
Radiographic Points
3
Frenuli & Laser
4
Chirurgia Piezoelettrica
5
L-PRF Fibrina ricca in piastrine e leucociti
6
Lesioni Precancerose del cavo orale
7
Cad Cam, Stereolitografia o Sinterizzazione Laser?
8
Superficie implantare liscia o ruvida?
9
Implantologia Isoelastica, il futuro è già qui…

Megagen AnyRidge: primo contatto !

Nel precedente articolo Any Ridge MEGAGEN abbiamo visto le caratteristiche del gold standard di megagen: l’impianto AnyRidge. Ora vediamo nello specifico le componenti del kit e come mettere in pratica tutti gli accorgimenti con lo scopo di utilizzarlo nel miglior modo e aver un buon successo implantare. Nel kit in alto a sinistra troviamo la chiave dinanometrica, seguita dai pin per controllare l’inclinazione dell’impianto (director indicator) e dai path finder. Nella sezione sottostante abbiamo le frese per svasare la parte superiore del tunnel implantare (cortical bone drill), corte, tozze e con punta inattiva. All’interno del kit troviamo la fresa lancer e una serie di frese di lunghezza a diametro crescente con o senza stop. Quelle senza stop presentano[…]

Leggi di più

Frenuli & Laser

I frenuli sono pliche di tessuto mucoso che uniscono le labbra e le guance ai processi alveolari delle ossa mascellari limitandone i movimenti; sono costituiti prevalentemente da tessuto connettivale (fibre collagene ed elastiche) rivestito da epitelio pavimentoso non cheratinizzato, e possono includere fibre muscolari che originano dal muscolo orbicolare del labbro. A differenza del frenulo labiale, il frenulo linguale contiene fibre elastiche. Il frenulo linguale congiunge la parete ventrale postero-anteriore della lingua alla mucosa del pavimento orale. Per la loro localizzazione anatomica sono suddivisi in frenulo labiale mediano superiore, mediano inferiore, frenuli vestibolari laterali, oltre il frenulo linguale. Si identificano quattro classi: – classe I: frenulo con un’inserzione al livello della linea mucogengivale; – classe[…]

Leggi di più

Chirurgia Piezoelettrica

In chirurgia spesso ci ritroviamo ad operare in zone a dir poco “delicate”, specialmente in presenza di arterie e nervi. Per questo siamo alla continua ricerca di una chirurgia poco invasiva e che rispetti i tessuti molli del cavo orale. A proposito di questo vorrei parlarvi della chirurgia piezoelettrica, di come funziona e quali sono le principali indicazioni. Il Piezosurgery è un sofisticato dispositivo a ultrasuoni, che può essere utilizzato in chirurgia ossea in molteplici procedure chirurgiche dentali come: chirurgia paradontale chirurgia periapicale estrazione dei denti inclusi chirurgia implantare per facilitare l’espansione della cresta ossea(split crest) rigenerazione ossea Sinus Lift Il sistema Piezosurgery è basato sulla produzione di ultrasuoni ossia vibrazioni acustiche di frequenza elevata[…]

Leggi di più

L-PRF Fibrina ricca in piastrine e leucociti

  Oggi si parla di un argomento di cui ultimamente si discute molto, soprattutto in ambito chirurgico. Siamo continuamente alla ricerca di protocolli e mezzi che ci permettano di velocizzare il processo di guarigione nei pazienti, ed inoltre spesso ci ritroviamo a dover riabilitare la funzione masticatoria tramite l’implantologia in pazienti con atrofie importanti, ricorrendo a tecniche di rigenerazione ossea. Nel corso degli ultimi 25 anni, vari autori hanno tentato di utilizzare il sangue del paziente al fine di migliorare la performance delle tecniche di chirurgia rigenerativa, si è iniziato con il plasma ricco di piastrine nel 1990, il plasma ricco di fattori di crescita nel 1998, il plasma ricco di fibrina nel 2001, il[…]

Leggi di più

Lesioni Precancerose del cavo orale

Oggi parliamo di un tema che merita grande attenzione. Il Who (World Health Organization) nel Meeting of Investigators on the Histological Definition of Precancerous Lesions, ha definito le lesioni precancerose come “Alterazioni morfologiche tissutali nelle quali è più probabile l’evoluzione neoplastica rispetto al tessuto apparentemente sano”. In base alla diversa percentuale di trasformazione maligna sono state distinte in due categorie: Lesione precancerosa Condizione precancerosa Per lesione potenzialmente maligna si intende un tessuto morfologicamente alterato (dunque, una situazione locale), dove l’insorgenza di una neoplasia è più̀ probabile che nel tessuto sano. Essa è dovuta ad errori maturativi dell’epitelio (displasia): leucoplachia (0,13-6%), l’eritroplachia (90%), la candidosi cronica iperplastica (leucoplachia da candida), l’iperplasia verrucosa e la papillomatosi orale[…]

Leggi di più

Cad Cam, Stereolitografia o Sinterizzazione Laser?

Nel 2016 la tecnologia e’ diventata parte integrante della nostra vita, e soprattutto del nostro lavoro. In odontoiatria le novità si inseguono di anno in anno ed i nostri pazienti sono sempre piu esigenti. Per questo era mio interesse fare un articolo mirato a chiarire il funzionamento del Cad Cam e le sue principali differenze con altre sistematiche. Cad Cam e’ la sigla di Computer Aided Design e Computer Aided Manufactoring, ovvero disegno assistito dal computer e produzione assistita dal computer. Infatti la prima fase denominata Cad e’ la fase in cui vengono scannerizzati gli elementi dentali(tramite modello, impronta o direttamente intraoralmente), successivamente, una volta che il computer contiene il modello in 3d, avremo la[…]

Leggi di più

Superficie implantare liscia o ruvida?

  Una delle diatribe maggiori nell’implantologia moderna e’ rappresentata dalla scelta della superficie implantare. Una superficie ruvida favorisce la aggregazione cellulare e riduce i tempi di osteo-integrazione ma allo stesso modo e’ anche molto piu sensibile a colonizzazioni batteriche. Le superfici cosiddette machined (liscie) richiedono piu tempo per osteo-integrarsi ma in bibliografia sono segnalate come meno esposte a perimplantiti. Questo sembra il trend sulla ricerca delle aziende implantari, trovare una superficie che unisca i vantaggi di una e dell’altra superficie. Recentemente e’ stato presentato dall’azienda GEASS un nuovo tipo di impianto con una superficie denominata Synthegra che dopo un trattamento laser presenta i vantaggi di una superficie liscia in grado di ostacolare l’adesione batterica, ma[…]

Leggi di più

Implantologia Isoelastica, il futuro è già qui…

Al giorno d’oggi i nostri clienti sono sempre piu aggiornati, al passo con i tempi, spesso ci troviamo ad affrontare tematiche come “metalfree” anche con pazienti e colleghi fortemente motivati ad eliminare qualsiasi forma di metallo dal loro organismo. Ultimamente stiamo utilizzando in associazione con l’implantologia convenzionale, una nuova metodica implantare di nome “isoelastica” la quale soprattutto in quest’ultimo periodo si sta dimostrando una valida alternativa alla convenzionale. Questa nuova tipologia d’impianti sono fabbricati in un materiale innovativo di nome PEEK (polyetheretherketone) la cui principale caratteristica, oltre ad essere totalmente metal free, è che ha un modulo di elasticità( modulo di young) estremamente simile a quello dell’osso umano,questo gli permette di assorbire perfettamente le forze[…]

Leggi di più

Copyright © 2016. Created by Evolve Studio