Sconfiggiamo la Perimplantite

Negli ultimi anni l’impianto dentale si è convertito nel trattamento standard per la riabilitazione del paziente totalmente e parzialmente edentulo. Il maggior rischio per la perdita di un impianto è dovuto a una complicanza tecnica, a una reazione infiammatoria dei tessuti perimplantari e alla suscettibilità del paziente dinanzi ai fattori di rischio.

La Perimplantite è definita come:

  • una perdita progressiva ossea ≥2mm dal limite dell’osso in fase di posizionamento
  • un riassorbimento maggiore ≥1.5mm durante il 1° mese
  • una presenza di sanguinamento al sondaggio
  • una perdita di inserzione ≥5mm
  • presenza di essudato purulento

 

Fattori di rischio:

  • Carica prematura dell’impianto
  • Tabagismo
  • Malattie sistemiche: Diabete mellito scompensato e ipotiroidismo
    scompensato
  • Cattiva igiene orale
  • Storia precedente di periodontite
  • Superficie implantare
  • Effetto Pumping

 

Protocollo:

  • Sondaggio mediante sonda CP12 introdotta longitudinalmente
  • RX endorale

 

Perdita ossea ≤5mm

  • Anestesia con Articaina 0,1% / 0,2% con tecnica infiltrativa
  • Detartrasi con curette (carbonio, peek, teflon)
  • Lavaggi con clorexidina 0,2% per 1 minuto
  • Consigliare al paziente continuare giornalmente gli sciacqui con
    collutorio (clorexidina 0,2%) per 2 volte al giorno minimo per 1 minuto, per una settimana.

           

Perdita ossea ≥5mm

  • Anestesia con Articaina 0,1% / 0,2%
  • Lembo Newman a spessore totale
  • Scolamento dei tessuti preservando il periostio
  • Detartrasi con curette (carbonio, peek, teflon)
  • Spazzolino di Titanio montato su micromotore (600 rpm)
  • Lavaggi con Minociclina cloridrato 100mg diluita in soluzione
    fisiologica per 1 minuto (2 capsule sciolte in 500cc di soluzione)

 

Difetto contenitivo

  • Preparazione una mescola di osso autologo e sintetico (50/50) con soluzione fisiologia o sangue del paziente
  • Suture 3/0 o 4/0 con ago 3/8 sezione triangolare con dorso tagliente
  • Riposizionamento del lembo coronalmente.

 

Difetto 3 pareti

  • Preparazione di una mescola di osso autologo e sintetico (50/50)
  • Posizionamento della membrana riassorbibile,
  • stabilizzarla avendo una distanza di 2-3 mm dai denti adiacenti e senza angoli
  • Suture 3/0 o 4/0 con ago 3/8 sezione triangolare con dorso tagliente
  • Riposizionamento del lembo coronalmente

 

Difetto non contenitivo

  • Implantoplastica con diverse frese diamantate di diverse dimensioni e grana (molta irrigazione)
  • Osteotomia per livellare la cresta ossea
  • Suture 3/0 o 4/0 con ago 3/8 sezione triangolare con dorso tagliente
  • Riposizionamento del lembo apicalmente.

Schermata 2016-07-30 alle 13.44.28

Trick:

  • Per la implantoplastica utilizzare frese diamantate o in tungsteno partendo dalla grana più grossa alla più fine, in modo da poter lasciare la superficie più liscia possibile.

Schermata 2016-07-30 alle 13.48.56

Schermata 2016-07-30 alle 13.49.13

  • Usare sistematiche provviste di swithching platform.
  • In caso di difetti a 2 pareti è preferibile utilizzare una membrana non riassorbibile fissata con pin.
  • La mescola fra Minociclina cloridrato 100mg e soluzione fisiologica deve avere una consistenza pastosa e lasciarla per 2 minuti in situ prima di risciacquare con soluzione fisiologica e Minociclina cloridrato 100mg. Terminato l’intervento iniettare una fiala di Betametasone disodio fosfato 1,5mg/4mg sotto mucosa così da evitare il più possibile i postumi operatori (edemi e dolore).
  • nel caso effettuassimo un prelievo di sangue dal paziente, potremo utilizzarlo per crearci una membrana di L-Prf
  • In alternativa possiamo utilizzare le capsule di Bassado, è doxiciclina; 8 capsule hanno il costo di 3.50 €

Bibliografia

Romanos GE, javed F, Delgado-Ruiz RA, Calvo-Guirado JL (2015) Peri- implantit Diseases: a Review of Treatment interventionts. Dent Clin North Am; 59(1):157-78.

Sahrmann P, Attin T, Schmidlin PR, (2011). Regenerative tratment o peri-implantitis using bone substitutes and membrane: a systematic review. Clin implant Dent Relat Res; 13(1): 46-57.

Serino G, Turri A (2011). Outcome of surgical treatment of Peri- implantitis: Result from a 2-years prospective clinical study in humans. Clin Oral implants res; 22(11): 1214-20

Smion M, Idotta E, La diagnosi e il trattamento delle perimplantiti Edra 2015

Valderrama P, Wilson,Thomas G.,,Jr. Detoxification of implant surfaces affected by peri-implant disease: an overview of surgical methods. Int J Dent 2013;2013:740680-740680.

a cura del Dott.Gianluigi Francesco Giacomi

Circa l'autore

Dr.Valerio Di Calisto

Copyright © 2016. Created by Evolve Studio