Glide Path

Ancora endodonzia!! Dopo aver aver parlato del preflaring ed aver evidenziato quali fossero i suoi principali vantaggi, oggi mi sembra giusto affrontare la fase successiva: il Glide Path.

Glide Path e’ un termine inglese dove “Glide” significa “scivolare” e “Path” significa “percorso”, possiamo tradurlo quindi come creare un “sentiero scivoloso, liscio”.

ma perche’ e’ importante farlo?

la maggior parte delle aziende al giorno d’oggi producono strumenti sempre più performanti che, a detta loro, ci permettono di aggredire il canale immediatamente, spesso bypassando la strumentazione manuale e\o il Glide Path. Per la mia esperienza credo sia estremamente importante eseguire una buona strumentazione manuale utilizzando la 8K-10K-10H-15K prima di inserire un Path File nel canale. Questo perché, specialmente in canali curvi, la 8k mi permette di raggiungere manualmente e con meno rischi l’apice e la 10 Hedstrom di “svasare” il canale e diminuire lo stress che ci sarebbe nel passaggio da una 10 K ad una 15K (ricordatevi che nella serie di lime il passaggio più critico e’ esattamente questo in quanto il diametro della lima aumenta del 50%)

a questo punto, solo dopo aver fatto una buona strumentazione manuale, monterò il Path file sul manipolo ed inizierà il Glide Path.

E‘ proprio durante questa fase che si possono incidentalmente produrre degli errori come: gradini, false strade, tappi di dentina, che possono determinare l‘insuccesso di tutto il trattamento endodontico.

L’importanza di questa fase tra la strumentazione manuale e lo shaping e’ quella di eliminare le asperità che posso essersi create sulla parete del canale dopo la strumentazione con i file manuali. Le asperità, gradini, false strade e tappi di dentina, se non corretti a dovere, potranno bloccare la punta delle nostre successive lime causando un Taper lock ed una conseguente frattura per torsione. Quindi eseguire un buon Glide Path permetterà alle successive lime dello shaping di trovare un canale più liscio nel quale scorrere meglio fino a raggiungere l’apice.

image4

Vediamo un attimo quali sono i principali Glide Path che troviamo sul mercato:

Coltene Hyflex:

10/05 (500rpm-1.8 Ncm)

hyflex-edm-10-05-gli

15/01 (300rpm-1.8 Ncm)

15/02 (300rpm-1.8 Ncm)

20/02 (300rpm-1.8 Ncm)

Schermata 2016-07-27 alle 16.21.42

Morita Endowave MGP

10/02 (800rpm-0.3 Ncm)

15/02 (800rpm-0.3 Ncm)

20/02 (800rpm-0.3 Ncm)

Schermata 2016-07-27 alle 16.27.14

Wave one Dentsply Maillefer

13/02 (300rpm-2/5.2 Ncm)

16/02 (300rpm-2/5.2 Ncm)

19/02 (300rpm-2/5.2 Ncm)

1012_PathFile_Rotary_Files_R

Proglider Dentsply Maillefer

16/02 (conicita variabile,300rpm-2/5.2 Ncm)

Schermata 2016-07-27 alle 16.30.43

Micromega One G

14/03 (250/400rpm-1.2Ncm)

Schermata 2016-07-27 alle 16.32.19

Protocollo:

  1. Isolamento ed apertura
  2. Preflaring endodontico
  3. Strumentazione manuale con le lime 8K-10K-10H-15K
  4. Glide Path

Vantaggi:

  • eliminazione di gradini, false strade o asperita lungo tutta la parete canalare
  • ingresso facilitato alle successive lime per lo shaping
  • diminuzione del rischio di frattura di uno strumento per torsione (taper lock)

Trick:

  • Morita Endowave possono essere utilizzati a 800 rpm, questo ci permette di poterli montare su di un normale micromotore mantenendo gli rpm al minimo.
  • Eseguire sempre la strumentazione manuale prima di utilizzare un Path File
  • come possiamo riconoscere un Path file? semplice: i path file sono strumenti poco aggressivi con un Tip e Taper bassi, tra gli strumenti visti tip massimo 20, taper massimo 05

image1

image1

IMG_8662-1

Bibliografia:

Arias, Ana, Rupinderpal Singh, and Ove A. Peters. “Differences in torsional performance of single-and multiple-instrument rotary systems for glide path preparation.” Odontology 104.2 (2016): 192-198.

Gambarini, Gianluca, et al. “Cyclic fatigue of instruments for endodontic glide path.” Odontology 103.1 (2015): 56-60.

Ajuz, Natasha CC, et al. “Glide path preparation in S-shaped canals with rotary pathfinding nickel-titanium instruments.” Journal of endodontics 39.4 (2013): 534-537.

Pasqualini, Damiano, et al. “Computed micro-tomographic evaluation of glide path with nickel-titanium rotary PathFile in maxillary first molars curved canals.”Journal of endodontics 38.3 (2012): 389-393.

Circa l'autore

Dr.Valerio Di Calisto

Copyright © 2016. Created by Evolve Studio