Finishing: rifinitura apicale

Endodonzia! in passato, in articoli differenti, abbiamo analizzato le prime due fasi importanti della terapia canalare, il preflaring ed il glide path, oggi parleremo del finishing.

Il finishing in endodonzia lo consideriamo come la parte finale della nostra strumentazione canalare, in effetti il compito principale è quello di rifinire l’apice ad una dimensione favorevole alla detersione, asciugatura e sigillatura. La teoria microbica di Rickett e Dixon dice che una buona endodonzia deve essere caratterizzata da un buon sigillo, apicale e coronale. Solo in questo modo potremo star sicuri che i batteri intrappolati all’interno del canale non tornino a causare un altra infezione. Ma quale diametro scegliere per sigillare l’endodonzia? Vari studi scientifici hanno dimostrato che parlare di “canale pulpare” non sia propriamente giusto; più che canale dovremmo parlare di complesso pulpare. Personalmente utilizzando una sistematica performante con proprietà elastiche e considerando la scarsa capillarità degli irriganti endocanalari, nella mia pratica quotidiana, quando e’ possibile, cerco di portare la preparazione apicale almeno a 40/04. Una volta rifinito l’apice procederò con il gauging che consiste proprio nella misurazione del diametro apicale, il nome viene dal fatto che si misura in Gauge che è una scala di misura americana utilizzata per piccoli diametri.

schermata-2016-10-08-alle-16-37-50 schermata-2016-10-08-alle-16-38-01

Vediamo ora i principali file per la rifinitura apicale che troviamo in commercio:

Coltene Hyflex 40/04, 50/03, 60/02 (500rpm-2.5 N·cm)

332-5315 332-5320 332-5325

Sweden & Martina Mtwo 40/04, 45/04, 50/04, 60/04 (250/300 rpm- torque: 40.04 1.6N·cm, 45/04 1.6N·cm, 50.04 2N·cm, 60.04 3N·cm)

schermata-2016-10-08-alle-14-03-34

Maillefer Protaper Next 40/06, 50/06 (300 rpm- 4.2/5 N·cm)

a080322100403_1188-2-760x1000

Komet SkyTaper 40/06 (300rpm-2.2N·cm); Komet F360 35/04 ( 500rpm-2N·cm)

schermata-2016-10-08-alle-14-40-39schermata-2016-10-08-alle-15-59-37

Protocollo:

  1. Isolamento ed apertura
  2. Preflaring endodontico
  3. Strumentazione manuale con le lime 8K-10K-10H-15K
  4. Glide Path
  5. Sagomatura canalare
  6. Finishing

 

Vantaggi:

  • La rifinitura apicale di diametro 40 permette agli irriganti di raggiungere l’apice ed un maggior trasporto di materiale di otturazione.
  • Più predicibilità del trattamento

Trick:

  • Si consiglia di utilizzare una lega che sia priva di memoria elastica
  • Se utilizziamo un motore con rilevazione continua di profondità possiamo programmare il reverse non appena si arriva in apice per evitare trasporti apicali o perforazioni.

Bibliografia:

Ruddle, Clifford J. “Finishing the apical one third: endodontic considerations.” Dentistry today 21.5 (2002): 66-73.

Amoroso‐Silva, P., et al. “Effect of finishing instrumentation using NiTi hand files on volume, surface area and uninstrumented surfaces in C‐shaped root canal systems.” International endodontic journal (2016).

Elias, Carlos Nelson. “Effects of Surface Finishing On the Fatigue Resistance of NiTi Endodontic Instruments.” The International Conference on Shape Memory and Superelastic Technologies (SMST). Asm, 2013.

Circa l'autore

Dr.Valerio Di Calisto

Copyright © 2016. Created by Evolve Studio