Categoria -Conservativa

1
La modellazione dei restauri posteriori.
2
CONSENSO : UNA QUESTIONE MEDICO-ETICA
3
TRAUMI DENTALI: DENTIZIONE PERMANENTE
4
A volte ruotare non basta: contrangolo EVA
5
Gutta Condensor
6
Traumi dentali in dentizione decidua
7
RootBuddy
8
Adesivi Smalto Dentinali
9
Sistema Wand STA: Una nuova tecnica di iniezione dell’ anestetico locale.
10
La diga di gomma in odontoiatria: grazie Dott. Barnum!

La modellazione dei restauri posteriori.

Buonasera a tutti. Nella nostra “prima puntata” parleremo della modellazione delle prime classi dei molari superiori. Non vi annoierò raccontandovi temi quali la natura del composito e la sua composizione, la sua forza di contrazione durante la polimerizzazione, che mi porterebbero ad una descrizione troppo prolungata; bensì vi proporrò un protocollo semplice e schematico per una pratica ricostruzione. Le cavità di I classe sono molto comuni nella pratica quotidiana e molto spesso, una volta effettuata la mordenzatura ed applicato il sistema adesivo ed il flow, ci troviamo in difficoltà nella ricostruzione, in quanto non sappiamo da che parte iniziare fondamentalmente! Per poter modellare bisogna conoscere anche un po’ di anatomia.. quindi ripassiamo! Il primo molare[…]

Leggi di più

CONSENSO : UNA QUESTIONE MEDICO-ETICA

Sono sicura che articoli di implantologia, conservativa o endodonzia possano risultare più stimolanti, ma ogni volta che ci si incontra tra colleghi in special modo giovani che si affacciano alla professione, emerge sempre una questione spinosa: il consenso informato. Il consenso informato in medicina rappresenta il momento in cui il paziente, informato in maniera veritiera, chiara e completa della terapia proposta dal clinico, accetta liberamente il trattamento sanitario. Nella giurisprudenza italiana quest’ obbligo é regolamentato dall’art. 32 della Costituzione: ” Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana” e a livello disciplinare dal codice[…]

Leggi di più

TRAUMI DENTALI: DENTIZIONE PERMANENTE

Capita di ricevere in studio pazienti, spesso bambini, che accorrono d’urgenza alla nostra attenzione per avere subito un trauma dentale. In dentizione decidua abbiamo gia visto cosa fare, nella permanente i denti maggiormente soggetti a frattura sono gli incisivi superiori soprattutto in pazienti di classe II divisione 1 dove gli incisivi sono particolarmente vestibolarizzati. Dipendendo dal grado di coinvolgimento dei tessuti dentali, si parla di fratture coronali non complicate, quando non vi è coinvolgimento del tessuto pulpare, cioè quando la frattura interessa solo lo smalto o la dentina più coronale (fig.1-2-3-4). Si parla invece di fratture coronali complicate quando è presente un coinvolgimento pulpare, cioè quando il tessuto pulpare si trova esposto alla cavità orale[…]

Leggi di più

A volte ruotare non basta: contrangolo EVA

Ogni qual volta che in estetica mi ritrovo a restaurare un dente, mi rendo conto di quanto lasciare dei margini e superfici totalmente lisce e levigate sia la chiave per mantenere la salute parodontale, l’estetica e la longevità delle nostre ricostruzioni. La levigatezza superficiale che possiamo ottenere dipende dalla composizione del composito , la presenza di bolle , e gli strumenti e le procedure utilizzate. Quando abbiamo stratificato al meglio il composito e quindi ricreato l’anatomia originale, non scordiamoci che ci manca ancora la rifinitura e lucidatura, in conservativa abbiamo diversi metodi che possono essere utilizzati, possiamo utilizzare ad esempio i dischi Sof-Lex della 3M ESPE o i tantissimi tipi di gommini di grana differente che ci offre il[…]

Leggi di più

Gutta Condensor

Ancora una volta sono qui a lasciare il mio feed-back positivo sull’uso della guttaperca calda per il sigillo tridimensionale del sistema canalare. La sistematica che sto per presentarvi è comoda ma soprattutto economica. La guttaperca calda e’ considerata ad oggi il gold standard della terapia canalare. La maggior parte dei sistemi di otturazione canalare a caldo hanno una curva di apprendimento abbastanza rapida ma elevati costi di gestione (sistema carried-based es. Thermafill 6-10 euro a canale, sistemi di back filling con gutta alpha Es. obtura costo elevato del device) o\e device ingombranti e scomodi da trasportare se si lavora in molte consulenze. Per queste motivazioni usando l’obtura 2 in studio, estremamente scomodo da trasportare in[…]

Leggi di più

Traumi dentali in dentizione decidua

I traumatismi dentali sono un incidente frequente tra bambini e adolescenti. Si stima che un paziente su tre subisce un trauma dentale durante la propria vita, gran parte dei traumi dentali avviene in dentatura decidua, e solo il 22% dei traumi interessa i denti permanenti, 80% dei traumi sono localizzati nel mascellare superiore. Fino al 30% dei pazienti che subisce dei traumi dentali ha una recidiva, cioè subisce più traumi nel corso della vita. la maggior parte delle lesioni riportate sono correlate allo svolgimento di attività sportive o ad incidenti durante il gioco. In traumatologia dentale, la gestione dell’urgenza e il tempo sono fondamentali. Dunque, se un bambino arriva nel nostro studio per aver subìto[…]

Leggi di più

RootBuddy

  Endodonzia, oggi vorrei parlarvi di un dispositivo che ho avuto il piacere di provare e che reputo sia particolarmente comodo, specialmente per chi fa endodonzia in consulenza. La Nikincdental ha commercializzato Rootbuddy un sistema di otturazione canalare cordless che utilizza oltre al calore anche la vibrazione e quindi aiuta ad avere una migliore distribuzione e sigillatura della guttaperca nel terzo apicale. La cosa che mi è piaciuta molto di questo dispositivo è il fatto che sia piuttosto versatile, nel senso che ci permette di utilizzarlo in vari modi. Innanzitutto le vibrazioni che genera sono di bassa frequenza (100hz), e in automatico, a seconda dell’inserto che viene inserito, seleziona il grado di calore, in un[…]

Leggi di più

Adesivi Smalto Dentinali

Oggi parliamo di conservativa, per la precisione di adesivi smalto-dentinali. Gli Adesivi possono essere classificati in due grandi categorie: Etch & Rinse System e Self Etching System. I sistemi Etch & Rinse hanno un agente mordenzante separato, generalmente acido ortofosforico al 35% che viene applicato su smalto e dentina e poi risciacquato. Ciò è seguito dall’applicazione di un primer (solo su dentina) e di un bonding. I sistemi Self Etching sono caratterizzati dall’applicazione di una soluzione di acido/primer e adesivo sullo smalto e sulla dentina ricoperta di smear layer. Il sistema adesivo lo possiamo applicare sia in un unico passaggio (nei sistemi all in one) che dopo aver asciugato con aria la soluzione di etching[…]

Leggi di più

Sistema Wand STA: Una nuova tecnica di iniezione dell’ anestetico locale.

Col passare del tempo è aumentata negli studi dentistici la domanda di trattamenti estetici come sbiancamenti,faccette,ecc…. Quando realizziamo un trattamento di tipo estetico dobbiamo valutare,una volta accordato col paziente il piano di trattamento,l’insieme di caratteristiche che dobbiamo registrare che comprendono oltre al valore estetico fine a se stesso come il colore,la forma del nostro restauro,bisogna verificare lo stato di armonia che deve essere presente tra le strutture dentali e le peri-orali. Solitamente per controllare che il restauro sia accettabile deve soddisfare sia il campo estetico sia quello funzionale.   Funzionalmente: bisogna controllare che non vi siano nè interferenze occlusali nè fonetiche. Esteticamente : una volta accettati colore e forma bisogna controllare che sia esposta la[…]

Leggi di più

La diga di gomma in odontoiatria: grazie Dott. Barnum!

Oggi è 21 marzo 2016 meno di una settimana fa esattamente il 15 marzo era l’anniversario della scoperta della diga di gomma. Ho voluto scrivere questo articolo perché purtroppo ci sono ancora troppi colleghi che in conservativa ed endodonzia non la utilizzano. Ma andiamo con ordine, vorrei riportarvi le parole utilizzate all’epoca dal Dr. Sanford Christie Barnum: “In quel tempo, quando l’idea della diga di gomma sorse nella mia mente, stavo esercitando a Monticallis, Sullivan Co., New York. Fu il risultato della mia persecuzione da parte della saliva. Avevo passato delle ore, stanco e distratto dalla mia continua lotta contro le continue incursioni della saliva. Avevo passato numerose notti insonni ossessionato dal mio triste fallimento…[…]

Leggi di più

Copyright © 2016. Created by Evolve Studio