A volte ruotare non basta: contrangolo EVA

Ogni qual volta che in estetica mi ritrovo a restaurare un dente, mi rendo conto di quanto lasciare dei margini e superfici totalmente lisce e levigate sia la chiave per mantenere la salute parodontale, l’estetica e la longevità delle nostre ricostruzioni.

La levigatezza superficiale che possiamo ottenere dipende dalla composizione del composito , la presenza di bolle , e gli strumenti e le procedure utilizzate.

Quando abbiamo stratificato al meglio il composito e quindi ricreato l’anatomia originale, non scordiamoci che ci manca ancora la rifinitura e lucidatura, in conservativa abbiamo diversi metodi che possono essere utilizzati, possiamo utilizzare ad esempio i dischi Sof-Lex della 3M ESPE o i tantissimi tipi di gommini di grana differente che ci offre il mercato.

Il problema consiste nel fatto che dovendo lucidare in una zona molto vicina al parodonto, utilizzando le normali frese a conicità inversa, rischiamo di creare delle lesioni  o comunque creare dei graffi sulla restaurazione, per questo ho cominciato ad organizzarmi ed utilizzare il contrangolo EVA-Prophy.

78534-8127906

Il Contrangolo EVA-Prophy, per sistema EVA, ha un movimento oscillante che risulta ideale per la limatura degli spazi interdentali, riduzione prossimale dello smalto ecc. Ha un altezza di corsa ammortizzata di 0,9 mm: possibilità di arresto preciso delle lime grazie a 36 regolazioni a scatto ed è particolarmente adatto per la lucidatura e la rimozione di eccessi di composito, nonché per la levigatura delle superfici radicolari.

overview-lamineer-tips

Ha un movimento oscillante da 0,9mm e 12 posizioni fisse (ogni 30 gradi su 360 gradi)

La particolarità di questo strumento e’ che si può comprare o solo la testina che si può adattare ad i nostri contrangoli universali o in alternativa si può prendere direttamente il contrangolo giallo.

Schermata 2016-06-19 alle 15.02.27

Altra particolarità e’ che abbiamo a disposizione varie frese di granulometria differente da poter utilizzare per vari usi: dalla sgrossatura dei sovracontorni alla rifinitura interprossimale.

Schermata 2016-06-19 alle 14.50.14

 

Protocollo:

  1. Modellazione del composito e ricreazione dell’anatomia dentale. (ricordo che lavorare con un composito riscaldato migliora oltre che il grado di modellazione e conversione anche l’adattamento marginale, per questo raccomando sempre di riscaldarlo. Nel mio studio o in consulenza mi trovo molto bene a farlo con il Root Buddy)
  2. Taglio : processo di asportazione di materiale dal substrato mediante l’uso di una fresa a lama o abrasiva.
  3. Finishing: processo di rimozione dei difetti superficiali o graffi creati durante il processo di contornatura.
  4. Polishing: processo che conferisce lucentezza e brillantezza alla nostra restaurazione

 

 

Vantaggi e Trick

Una finitura e lucidatura corretta è importante per diversi motivi, come ad esempio:

• Assicura la salute orale e la longevità dei restauri. Una superficie liscia riduce la probabilità di adesione, significa che placca è meno probabile che si accumuli sulla superficie lucidata. Questo porta a gengive più sane e restauri più duraturi.

• Una superficie del dente liscia minimizza l’irritazione gengivale e limita lo scolorimento della superficie. Un dente lucidato è più biologicamente compatibile con il tessuto gengivale, così la salute del tessuto gengivale è mantenuta.

• La corretta contouring, finitura, lucidatura  faranno aumentare l’integrità marginale del restauro. Le superfici interprossimali hanno il massimo potenziale per la ritenzione di placca, e la lucidatura di queste superfici abbatterà significativamente le possibilità di carie secondarie e malattia parodontale.

• Una superficie del dente molto lucida aumenta l’ indice di rifrazione del restauro per creare sorrisi più naturali ed estetici. Dal punto di vista visivo, un restauro semplicemente non può essere lasciato non lucidato!

• Se la tecnica che useremo è corretta, aumenteremo notevolmente la longevità, durata e resistenza all’usura a lungo termine del restauro.

• Finitura e lucidatura migliorano il comfort del paziente e la soddisfazione, ed i pazienti apprezzano molto la bellezza e la salute, benefici naturali realizzati da un restauro propriamente lucido.

•Il contrangolo può essere utilizzato come accesso interprossimale, per la riduzione di amalgama, per i margini gengivali e la lucidatura universale.

•Uno degli utilizzi principali di questo contrangolo è sicuramente la levigatura e lucidatura sotto il margine gengivale delle Componeer.

• Far particolarmente attenzione, durante l’applicazione dell’adesivo, a non mandare residui sottogengiva che potrebbero irritare il parodonto accumulando placca.

•Isolare sempre con diga di gomma.

 

 

Schermata 2016-06-19 alle 14.50.36

Prezzo: da 400 euro circa a 2000 euro per il manipolo e circa 65 euro ad inserto.

 

 

Bibliografia

Brazilian Journal of Oral Sciences, Vol. 10, No. 2, Apr-Jun, 2011, pp. 105-108

Effect of finishing and polishing techniques on the surface roughness of a nanoparticle composite resin

Vera Lucia Schmitt1, Regina Maria Puppin-Rontani2, Fabiana Scarparo Naufel1, Danielle Ludwig3, Julio Katuhide Ueda1, Lorenço Correr Sobrinho2

C. C. Alandia-Roman, D. R. Cruvinel, A. B. S. Sousa, F. C.

P. Pires-de-Souza, and H. Panzeri, “Effect of cigarette smoke

on color stability and surface roughness of dental composites,”

Journal of Dentistry, vol. 41, no. 3, pp. e73–e79, 2013.

M. Giannini, M. Di Francescantonio, R. R. Pacheco, L. C. C.

Boaro, and R. R. Braga, “Characterization of water sorption,

solubility, and roughness of silorane- and methacrylate-based

composite

T. Hooshmand, N. Tabari, and A. Keshvad, “Marginal leakage

and microhardness evaluation of low-shrinkage resin-based

restorative materials,” General Dentistry, vol. 61, no. 1, pp. 46–

50, 2013.

 

a cura di Fabio De Propris

Circa l'autore

Dr.Valerio Di Calisto

Copyright © 2016. Created by Evolve Studio