Archivio -marzo 2016

1
Sistema Wand STA: Una nuova tecnica di iniezione dell’ anestetico locale.
2
Frenuli & Laser
3
La diga di gomma in odontoiatria: grazie Dott. Barnum!
4
Corso di Chirurgia Implantare Tirana
5
L’ ANESTESIA IN ODONTOIATRIA
6
Prime e seconde classi di Black: che tecnica utilizzare?

Sistema Wand STA: Una nuova tecnica di iniezione dell’ anestetico locale.

Col passare del tempo è aumentata negli studi dentistici la domanda di trattamenti estetici come sbiancamenti,faccette,ecc…. Quando realizziamo un trattamento di tipo estetico dobbiamo valutare,una volta accordato col paziente il piano di trattamento,l’insieme di caratteristiche che dobbiamo registrare che comprendono oltre al valore estetico fine a se stesso come il colore,la forma del nostro restauro,bisogna verificare lo stato di armonia che deve essere presente tra le strutture dentali e le peri-orali. Solitamente per controllare che il restauro sia accettabile deve soddisfare sia il campo estetico sia quello funzionale.   Funzionalmente: bisogna controllare che non vi siano nè interferenze occlusali nè fonetiche. Esteticamente : una volta accettati colore e forma bisogna controllare che sia esposta la[…]

Leggi di più

Frenuli & Laser

I frenuli sono pliche di tessuto mucoso che uniscono le labbra e le guance ai processi alveolari delle ossa mascellari limitandone i movimenti; sono costituiti prevalentemente da tessuto connettivale (fibre collagene ed elastiche) rivestito da epitelio pavimentoso non cheratinizzato, e possono includere fibre muscolari che originano dal muscolo orbicolare del labbro. A differenza del frenulo labiale, il frenulo linguale contiene fibre elastiche. Il frenulo linguale congiunge la parete ventrale postero-anteriore della lingua alla mucosa del pavimento orale. Per la loro localizzazione anatomica sono suddivisi in frenulo labiale mediano superiore, mediano inferiore, frenuli vestibolari laterali, oltre il frenulo linguale. Si identificano quattro classi: – classe I: frenulo con un’inserzione al livello della linea mucogengivale; – classe[…]

Leggi di più

La diga di gomma in odontoiatria: grazie Dott. Barnum!

Oggi è 21 marzo 2016 meno di una settimana fa esattamente il 15 marzo era l’anniversario della scoperta della diga di gomma. Ho voluto scrivere questo articolo perché purtroppo ci sono ancora troppi colleghi che in conservativa ed endodonzia non la utilizzano. Ma andiamo con ordine, vorrei riportarvi le parole utilizzate all’epoca dal Dr. Sanford Christie Barnum: “In quel tempo, quando l’idea della diga di gomma sorse nella mia mente, stavo esercitando a Monticallis, Sullivan Co., New York. Fu il risultato della mia persecuzione da parte della saliva. Avevo passato delle ore, stanco e distratto dalla mia continua lotta contro le continue incursioni della saliva. Avevo passato numerose notti insonni ossessionato dal mio triste fallimento…[…]

Leggi di più

Corso di Chirurgia Implantare Tirana

Buongiorno, volevamo condividere questo corso pratico di chirurgia implantare, che si terrà il 21-22-23 marzo 2016 a Tirana, organizzato dagli amici delle Serate Odontoiatriche Tiburtine. Il corso è indirizzato a tutti coloro che si stanno iniziando a rapportare con il mondo dell’implantologia, ed è organizzato con la collaborazione di I-Res Group. Una vera e propria full immersion di chirurgia implantare ad una ora di aereo dall’italia!! Per maggiori informazioni vi lascio l’indirizzo della pagina Facebook nella quale potrete trovare ogni informazione. https://www.facebook.com/events/1550622858568699/  

Leggi di più

L’ ANESTESIA IN ODONTOIATRIA

Cosa non può mancare a un buon odontoiatra?  Non deve far sentire alcun doloro al paziente quindi saper fare una buona anestesia e scegliere un anestetico adeguato ad ogni tipo di situazione. Oggi parliamo di anestetici. Iniziamo da due semplici concetti: anestesia ed analgesia. L’anestesia locale consiste nella riduzione o eliminazione della percezione del dolore ricorrendo a farmaci che interferiscono con la conduzione nervosa. L’effetto anestetico rimane limitato ad un’area specifica mentre il paziente rimane in stato di coscienza, l’analgesia locale è la diminuzione della sensibilità durante la fase di esaurimento dell’effetto dell’anestetico locale. Se apriamo il nostro cassetto di anestetici ci troveremo sicuramente davanti ad almeno 2-3 tipi differenti ma quali sono le differenze[…]

Leggi di più

Prime e seconde classi di Black: che tecnica utilizzare?

Nella pratica odontoiatrica di tutti i giorni le prime e secondi classi di Black possiamo dire che sono all’ordine del giorno, e tutti conosciamo la motivazione per la quale sono considerate “sfavorevoli”: la contrazione della resina durante la polimerizzazione genera uno stress nell’interfaccia cavita-restauro. Questo avviene per un elevato rapporto tra superfici di adesione alle pareti e superfici libere da composito, ed il rischio che corriamo e’ quello della formazione di un gap tra dente e restauro che favorisca una neoformazione di una carie secondaria. Cercando in letteratura troviamo varie strategie atte a prevenire queste situazioni sfavorevoli come ad esempio foderare la cavita con un liner che abbia un basso modulo elastico, come per esempio[…]

Leggi di più

Copyright © 2016. Created by Evolve Studio