Archivio -novembre 2015

1
Restauro post endo: una soluzione rapida ed efficace!
2
Implantologia senza limiti Il design di un impianto ne determina il risultato “Bicon SHORT® Implants
3
SA Cement
4
Bisfosfonati, anticorpi monoclonali e farmaci anti-angiogenetici
5
COLD FILLING SYSTEM
6
Hyflex style
7
Self etch or total etch that is the question
8
AA, Aesthetic Affair

Restauro post endo: una soluzione rapida ed efficace!

Quando si ripristina un dente trattato endodonticamente. Il dentista dovrebbe trovare risposte alle seguenti domande: Che tipo di restauro è indicato? Quando usare le resine e quando è necessario ricorrere a una corona? È sempre necessario un perno? Tra la letteratura leggiamo diverse linee di pensiero su come dovrebbe essere restaurato in un dente trattato endodonticamente. Ricordiamoci che i denti trattati endodonticamente sono più deboli e hanno molta più probabilità di frattura dovuta alla perdita di struttura dentale a causa della alla presenza di carie, precedenti restauri e preparazioni canalari. Essi richiedono considerazioni speciali per il restauro finale particolarmente dove c’è stata un’ampia perdita della struttura dentale. Ai miei pazienti consiglio sempre la protezione del[…]

Leggi di più

Implantologia senza limiti Il design di un impianto ne determina il risultato “Bicon SHORT® Implants

La storia di Bicon impianti dentali inizia nel 1968 ma è nel 1985 che viene perfezionato e brevettato “Bicon Dental Implant System”.  Allo stato attuale, sono molti i pazienti che richiedono tecniche odontoiatriche avanzate, sicure ed estetiche per problematiche non senmpre semplici da trattare. Quindi spesso si è alla ricerca di trovare un sistema estremamente sicuro per risolvere le situazioni cliniche piu complicate. Oggi dall’analisi della letteratura, emerge che l’ utilizzo di impianti di dimensioni ridotte e tecniche chirurgiche micro-invasive forniscono valide alternative anche nei casi di estrema atrofia ossea. Elementi peculiari come : Una macrogeometria implantare a plateau; la spalla convergente; il posizionamento subcrestale delle fixture; l’accoppiamento conico puro e il sigillo batterico tra impianto e[…]

Leggi di più

SA Cement

  Parliamoci chiaro, districarsi nel mondo dei cementi dentali è sempre più complicato: questo per la grande varietà, proprietà, caratteristiche e indicazioni di utilizzo di cementi che il mercato ci offre. Alcuni non sono molto pratici da utilizzare per la complicata sequenza e molteplici passaggi. Come ormai sapete io utilizzo solo materiali resin based o comunque “resin friendly” per le mie ricostruzioni post endo quindi la mia scelta è orientata su questa tipologia di cementi sia per la cementazione dei perni endo canalari sia per la cementazione di restauri protesici. Per ridurre il numero di passaggi (ogni passaggio potrebbe comportare una complicazione) e con un notevole risparmio di tempo sto utilizzando Breeze by Pentron Dental. Questo[…]

Leggi di più

Bisfosfonati, anticorpi monoclonali e farmaci anti-angiogenetici

  Cari colleghi buongiorno a tutti! Come avevo promesso nel mio ultimo articolo, era mio interesse e piacere dedicare un pò del mio tempo alla creazione di un articolo che miri a definire cos’è l’osteonecrosi del mascellare, quali sono i farmaci maggiormente implicati in questa patologia e soprattutto fornirvi dei protocolli terapeutici che ci possano aiutare nella nostra professione quotidiana. Innanzitutto vorrei iniziare dicendo che attualmente esistono tre categorie di farmaci che risultano implicati con l’ONJ (osteonecrosis of the jaw), sono i bisfosfonati, comunemente chiamati anche bifosfonati o difosfonati, gli anticorpi monoclonali ed i farmaci anti-angiogenetici. Ma innanzitutto come possiamo definire l’osteonecrosi? Potrei dilungarmi descrivendovi tutte le definizioni dal 2007 ad oggi, ma non voglio[…]

Leggi di più

COLD FILLING SYSTEM

  L’otturazione canalare rappresenta una delle fasi più importanti del trattamento endodontico la sua funzione è di creare un sigillo ermetico e tridimensionale nel sistema canalare e neutralizzare i microrganismi sopravvissuti. Ma qual è la tecnica migliore? Oggi possiamo dire per certo che il miglior materiale per otturare sia la guttaperca ma esistono molte tecniche di otturazione. Quale scegliere? esiste una migliore delle altre? Tecnica verticale, Termafil, Microseal sono tutte ottime tecniche ma che hanno bisogno delle apparecchiature per riscaldare la guttapercha e di vari strumenti per compattarla come plugger che possono risultare più o meno care. La GuttaFlow è un nuovo sistema di otturazione a freddo non ha quindi bisogno di essere scaldata. La[…]

Leggi di più

Hyflex style

Salve a tutti cari colleghi, oggi parliamo di un prodotto che ha cambiato gli standard in endodozia; Si tratta dei nuovi file HyFlex CM & HyFlex EDM nei quali il cambio di fase (austenitica-martensitica) avviene a temperatura ambiente, a differenza dei tradizionali NiTi. I file Hyflex si adattano costantemente al canale, ottenendo così una preparazione canalare centrata. Hanno un’eccezionale memoria di forma con la quale si riduce molto il rischio di creare gradini, trasporto d’apice o perforazioni: i canali curvi sono il suo forte!!! Queste Lime godono di un elevata flessibilità e resistenza alla frattura .Con un’accurata ispezione visiva si può prevenire la frattura del file, questo si despriralizza prima di arrivare al punto di[…]

Leggi di più

Self etch or total etch that is the question

Illustri colleghi buongiorno a tutti! Al giorno d’oggi quali sono le richieste ed esigenze piu comuni dei nostri pazienti? Avere denti bianchi, un post operativo lieve, un ottima estetica e trattamenti sempre piu brevi. Questo crea l’esigenza per noi operatori di avere una short track, con la quale rendere veloce il nostro protocollo senza alterare il risultato finale che, in ogni caso, dovra’ essere eccellente. Proprio per questo motivo quello di cui mi piacerebbe parlarvi oggi e’ un adesivo della 3M che si chiama Scotchbond Universal Adhesive. Puo essere utilizzato sia con tecnica total-etch,self-etch e mordenzatura selettiva, ma vorrei proporvi il mio protocollo di utilizzo con tecnica self-etch che reputo veloce, sicuro e predicibile. Questo[…]

Leggi di più

AA, Aesthetic Affair

     Proprio così! Parliamo di estetica… C’è una cosa da dire prima di tutto: mentre nella conservativa è l’operatore a stabilire la necessità di trattamento, in estetica è il paziente che percepisce la necessità di trattamento e viene da noi con un proprio scopo e delle proprie aspettative. E’ fondamentale in questi casi la comunicazione con il paziente, cioè spiegare le strategie terapeutiche e i risultati che si possono ottenere attraverso di esse. Nostra filosofia è quella di essere sempre il più conservativi possibile, anche quando si parla di estetica; per questo trovo molto vantaggioso l’utilizzo di Componeer by Coltene. Si tratta di faccette preformate in composito polimerizzato e lucidato in industria,questo significa che[…]

Leggi di più

Copyright © 2016. Created by Evolve Studio