Il dentista con le v4ns

rss

1
LE FACCETTE IN CERAMICA PARTE SECONDA.
2
Il testo unico sulla tutela della Privacy: gli obblighi dell’odontoiatra
3
Separazione di Lime endodontiche! GRRR
4
Hi-tech Endo
5
ENDOEXPLORER BY KOMET
6
LE FACCETTE IN CERAMICA PARTE PRIMA
7
Due giorni con Bottacchiari
8
Overdenture con OT EQUATOR
9
Hyflex all’università degli studi dell’Aquila: strumenti sicuri e performanti.
10
OBTURA II : UN “BACKFILLING” RAPIDO ED EFFICACE

LE FACCETTE IN CERAMICA PARTE SECONDA.

Nella prima parte dell’articolo vi ho illustrato le indicazioni,le controindicazioni e come scegliere il tipo di ceramica a seconda del caso, in questa sezione riporterò la sistematica clinica della preparazione mentre nella terza ed ultima parte tratterò la cementazione delle faccette. Nella bibliografia si trovano molti articoli che parlano delle differenti tecniche di preparazione,che si estende principalmente sulla superficie vestibolare, per le faccette a seconda dell’affettazione del margine incisale. Che possiamo clinicamente così suddividere: Senza preparazione o “no prep”. Preparazione senza compromesso del margine incisale o “windows prep”. Preparazione che compromette non totalmente il margine incisale o “bevel prep”. Preparazione che comprende la totalità del margine incisale o “bevel prep”. Preparazione che comprende oltre al[…]

Leggi di più

Il testo unico sulla tutela della Privacy: gli obblighi dell’odontoiatra

  Spesso parlando con i vari colleghi sugli oneri del professionista, noto la confusione tra segreto professionale e quello che è il consenso del trattamento dei dati personali (volgarmente chiamato privacy), quindi ho pensato di scrivere questo post per condividere con voi info e trick in tema di privacy. Dopo aver chiarito di che cosa tratta il segreto professionale nei precedenti posts( il segreto professionale ), oggi parleremo della privacy, o meglio del codice in materia di protezione dei dati personali e i doveri a carico del professionista odontoiatra. Entriamo un po’ nella terminologia (Art. 4) Con il termine dato personale si intende “qualsiasi informazione riguardante una persona fisica identificata o identificabile “. Questa definizione include[…]

Leggi di più

Separazione di Lime endodontiche! GRRR

  Quante volte ci siamo imbattuti in un frammento (di lima) rotto nei canali radicolari? Spero poche! Prima di tutto bisogna identificare in quale momento dello Shaping e Cleaning si è verificata la separazione dello strumento. Generalmente la rottura può avvenire prima o dopo una curva, verificato ciò si può procedere alla risoluzione del caso.Quando la separazione avviene prima di una curva e abbiamo un contatto visivo diretto con lo strumento, grazie ai sistemi ingrandenti e/o con luce assiale, il più delle volte è possibile la rimozione. Quando invece non abbiamo un contatto visivo diretto con lo strumento e/o dopo una curva generalmente si opta per un bypassaggio dello strumento. Quindi se si ha la[…]

Leggi di più

Hi-tech Endo

    Buongiorno ragazzi , cerchiamo di alleviare le fatiche del lunedì mattina con un video di tips and trick sulle cavità di accesso endodontico. Da poco abbiamo pubblicato il post su degli strumenti veramente innovativi ricordate?!! )  Endo Explorer by Komet … Così nel making off del video abbiamo sezionato il povero dente in più parti proprio per andare a vedere da vicino la fase di apertura della camera pulpare e la localizzazione e rilocazione degli orifizi dei canali radicolari. **piccolo trick** Dopo aver rimosso tutti i becchi dentinali ed esposto l’imbocco canalare ricontrollate sempre la lunghezza di lavoro. La rilocazione dell’orificio canalare infatti , specialmente nei canali curvi, comporta una riduzione della lunghezza di[…]

Leggi di più

ENDOEXPLORER BY KOMET

  Eccoci di nuovo a parlare di endodonzia! L’ultima volta ho presentato delle lime rotanti per la strumentazione canalare, oggi facciamo un passo indietro e vediamo come assicurarci il corretto funzionamento di qualunque tipo di lima endodontica, ponendo particolare attenzione alla fase di preflaring che può essere svolta con delle vere e proprie frese. Novità assoluta: la fresa è composta da una punta lavorante attiva che può essere da 0.7 mm(prima serie di frese,1)  o da 1.1 mm (seconda serie di frese,2) e da uno stelo sottile che non invade il campo visivo e può essere di due misure S(corto) ,L(Lungo) o normale e ci permette di vedere in modo agevole la punta nella sua […]

Leggi di più

LE FACCETTE IN CERAMICA PARTE PRIMA

Quando dobbiamo realizzare un trattamento nel settore anteriore che sia per motivi estetici o funzionali, le faccette sono il trattamento di elezione. Queste possono essere realizzate direttamente o indirettamente, possono essere collocate tanto vestibolarmente come lingualmente, ed essere in composito o in ceramica. In questo articolo vi parlerò delle faccette in porcellana esponendo le loro indicazioni e controindicazioni, le indicazioni dei differenti tipi di ceramica a seconda del caso e la sistematica clinica previa alla preparazione e cementazione, argomenti che tratterò nel prossimo articolo. INDICAZIONI   Alterazione della morfologia dentale.   Alterazione della colorazione dentale.   Alterazione della posizione e/o inclinazione dentale.   Chiusura di diastemi.   Abrasione della superficie dentale.   Frattura coronale.   Erosione[…]

Leggi di più

Due giorni con Bottacchiari

Allora ragazzi com’è andata la prima settimana dopo le feste? Per noi questo 2017 è iniziato subito con un bel corso …topic: “Restauri indiretti (intarsi) in composito nei settori latero-posteriori”.  Proprio cosi abbiamo partecipato alla lezione del Dott. Stefano Bottacchiari che salutiamo e ringraziamo (ciaoo Botti!!) svolta al Master in Odontoiatria Restaurativa  ( direttore Prof. Livio Gallottini) . Dopo aver sviscerato l’argomento nella giornata di ieri, con una casistica che sembra non avere mai fine e F.U. a più di 15 anni,  oggi, con il supporto di Komet, ci siamo cimentati nella parte pratica su denti naturali e sintetici, utilizzando strumenti rotanti e subsonici per la preparazione delle cavità. Che dire veramente una bella giornata rincontrando amici e colleghi con immancabili scambi di trick e consigli[…]

Leggi di più

Overdenture con OT EQUATOR

Poco tempo fa ho avuto la possibilità di partecipare a un incontro teorico pratico organizzato dalla Rhein83. Ci hanno fatto riflettere su quando è meglio scegliere come trattamento protesico una protesi fissa o una overdenture. Quando abbiamo bisogno della flangia protesica? Per prima cosa bisogna guardare i fattori extraorali : Spazi protesici: linea del sorriso, ampiezza del sorriso, ampiezza del labbro. Bisogna fare un’attenta valutazione del sorriso, lunghezza del labbro superiore, spessore delle labbra e porzione di denti visibili a riposo. Per esempio labbra sottili e corte, e più di 3 mm di dente visibile a riposo, necessitano di soluzioni protesiche adatte per non inficiar estetica e funzione. Nei tessuti mucosi spessi cheratinizzati con grande[…]

Leggi di più

Hyflex all’università degli studi dell’Aquila: strumenti sicuri e performanti.

  Giovedi scorso, 1 Dicembre, ho avuto il piacere di partecipare al corso pratico di endodonzia tenutosi presso l’università degli studi dell’Aquila, ho utilizzato le lime hyflex della Coltene ed ho ho riscontrato, nonostante ancora sia uno studente del 5 anno di odontoiatria, un eccellente margine di sicurezza. Il protocollo che tra poco vi andrò a presentare sarà quello di “ildentistaconlev4ns.com”. Gli Hyflex sono lime in NiTi altamente flessibili e resistenti alla frattura che hanno, a temperatura ambiente, una organizzazione cristallografica austenitica che permette all’operatore di precurvare lo strumento senza che questo subisca una memoria di forma (spring back quasi nullo), permettendoci di seguire con meno difficoltà l’anatomia dei canali più curvi.   PROTOCOLLO Sondaggio:[…]

Leggi di più

OBTURA II : UN “BACKFILLING” RAPIDO ED EFFICACE

Eccoci di nuovo a parlare di otturazione canalare,  nell’ultimo articolo vi ho illustrato la tecnica System b con cui realizzare l’otturazione del terzo apicale(gli ultimi 4-5mm), oggi vi parlerò di come otturare la parte restante del canale ossia i terzi medio e coronale attraverso la siringa Obtura II che ritengo essere semplice, rapida ed efficace. Come ogni volta l’articolo sarà suddiviso in: caratteristiche del prodotto, indicazioni, controindicazioni e la sistematica clinica. In commercio si trova il sistema Obtura III, io vi parlerò del precedente avendolo in studio ma i concetti e la tecnica non differiscono.   CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO Fig.1   Il sistema Obtura II nasce come strumento per l’intera otturazione del canale, è stata poi[…]

Leggi di più

Copyright © 2016. Created by Evolve Studio